:title:

INCLUSIONE STUDENTI DISABILI

L’Istituto Comprensivo opera per favorire l’inserimento e l’inclusione di ogni allievo, compresi coloro che presentino una diagnosi di disabilità. Per loro infatti è attivo un gruppo tecnico (GLH) composto da docenti specializzati con il compito precipuo di modulare e indirizzare tutte le attività relative agli allievi interessati; di definire i criteri generali per la redazione dei P.E.I. (Piano Educativo Individualizzato) e dei P.D.F. (Piano Dinamico Funzionale – in I.C.F.  Profilo Descrittivo di Funzionamento della Persona e Progetto Multidisciplinare); di mettere in atto e verificare la praticabilità e l’efficacia di quanto elaborato per ciascun allievo; di stabilire rapporti con le famiglie degli studenti disabili e i servizi di NPI e l’ASL di appartenenza.  

 Il GLH si occupa collegialmente anche di formulare agli organismi competenti proposte per l’acquisto e la richiesta in comodato d’uso di attrezzature, sussidi e materiali didattici destinati agli alunni disabili e/o ai docenti che se ne occupano; di stilare modalità osservative di sintesi che facilitino l’inserimento degli alunni disabili presso il grado scolastico successivo.

Per favorire e potenziare l’integrazione degli allievi, inoltre, l’Istituto si attiva per l’attuazione di interventi formativi che seguano gli obiettivi seguenti:

  •         Potenziamento delle capacità individuali e miglioramento dell’autonomia, della capacità di comunicare e di relazionarsi con adulti e compagni
  •         Acquisizione di contenuti e competenze in conformità con le potenzialità di ciascun allievo.

Si ribadisce che gli obiettivi e le attività presenti sia nei P.D.F., sia nei P.E.I. vengono posti in relazione con le caratteristiche dell’alunno stesso nonché con la programmazione prevista per le singole classi, dai Consigli di Interclasse e dai Consigli di Classe.

INCLUSIONE STUDENTI STRANIERI

L’Istituto ha predisposto un Protocollo di accoglienza per favorire l’inclusione degli alunni stranieri. Attraverso tale strumento, infatti, si propone una modalità pianificata con la quale affrontare e facilitare l’inserimento scolastico degli alunni stranieri, in particolare di quelli che si iscrivono ad anno scolastico iniziato. Il Protocollo, oltre a definire e proporre le pratiche in tema di accoglienza all’interno dell’intero Istituto, definisce i compiti e i ruoli degli operatori scolastici e di coloro che partecipano a questo processo. L’Istituto mette in atto interventi didattici individualizzati o in piccoli gruppi, con metodologie differenziate in base all’età e al ciclo di scuola frequentata dagli alunni e sulla base dei livelli linguistici individuati a partire da specifici Test d’ingresso. 

L’istituto infine predispone progetti di educazione interculturale per rafforzare il rispetto e il dialogo nella convinzione che la valorizzazione della diversità sia indispensabile per la crescita e la formazione di tutti gli allievi.

INCLUSIONE STUDENTI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

L’Istituto si propone di garantire a tutti gli alunni il successo formativo, con particolare riguardo a quelli che presentano difficoltà riconducibili a Disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) e , in generale, a Bisogni Educativi Speciali (BES) relativi a disturbi evolutivi specifici, svantaggio socio-economico e linguistico, attuando una serie di azioni nel rispetto della normativa ministeriale (in particolare la legge n. 170, 8 ottobre 2010, le Linee Guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento, allegate al Decreto Ministeriale 12 Luglio 2011, nonché la Direttiva Ministeriale del 27/12/2012, la Circolare Ministeriale n.8 del marzo 2013, la Nota USR del 27/09/13 e Nota Ministeriale del 22 novembre 2013). 

L’Istituto intende proseguire nel miglioramento dell’offerta formativa, della qualità dell'azione educativa e didattica con una sempre maggiore attenzione alle specifiche difficoltà degli alunni e ai diversi stili cognitivi. Il concetto di inclusione impone infatti al “sistema scuola” un nuovo punto di vista a guida dell'attività educativo-didattica quotidiana, che consiste nella presa in carico globale ed inclusiva di tutti gli alunni. 

L’Istituto ha adottato il Piano Didattico Personalizzato (PDP) proposto dall’Ufficio Scolastico Regionale e rivolto sia ad allievi con Disturbi specifici di apprendimento che ad allievi con Bisogni Educativi Speciali. 

Attraverso tale strumento gli insegnanti elaborano collegialmente un percorso personalizzato nel quale definiscono il livello delle competenze raggiunte, gli obiettivi e i contenuti dell'apprendimento,  la metodologia con le eventuali misure compensative e dispensative, le modalità di verifica e di valutazione degli apprendimenti in itinere e finale, con l'indicazione su come quest'ultima venga effettuata, e la specificazione dei compiti da svolgere a casa necessari alla realizzazione del successo scolastico. 

Tale documento viene compilato ogni volta che se ne ravvisa la necessità, viene deliberato nelle Interclassi o nei Consigli di classe e quindi sottoscritto da tutto il team docente, e, alla fine della compilazione, firmato dagli insegnati del team, dalla famiglia, dal Dirigente Scolastico e dal referente DSA/BES. 

 

 

E' stato istituito il Gruppo di Lavoro per l'Inclusività (G.L.I.) che ha il compito di articolare le scelte variabili per la costituzione di un percorso individualizzato e/o personalizzato. Tale Gruppo inoltre elabora il Piano Annuale per l'Inclusione (P.A.I.) che è:

  •         Lo strumento per un progetto di inclusione in grado di elaborare e proporre percorsi educativi attenti al singolo, alle diversità e alla valorizzazione delle stesse, adeguati alle necessità di ciascun alunno;
  •         Lo sfondo per una didattica attenta ai bisogni educativi degli alunni. 

Il G.L.I. ha, infine, redatto il documento Protocollo Inclusione BES (Allegato 2), nel quale si definiscono le procedure che la scuola adotta per rispondere alle esigenze degli studenti con bisogni educativi speciali. 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.