:title:

Il collegio dei docenti ha deliberato i criteri per la formazione della classi prime della scuola primaria e secondaria di primo grado, al fine di garantire l’eterogeneità all’interno della classe, l’omogeneità tra le classi parallele e l’uguaglianza di opportunità a tutti gli alunni e alle loro famiglie.

SCUOLA PRIMARIA

I criteri per la formazione delle classi prime della scuola primaria sono:

  •         Distribuzione equilibrata dei maschi e delle femmine; 
  •         Formazione di gruppi eterogenei dal punto di vista relazionale; 
  •         Formazione equilibrata relativa all’avvio dei processi di scolarizzazione anche sulla base dei dati rilevabili dai documenti compilati dalla scuola dell'infanzia e delle indicazioni fornite dalle insegnanti; 
  •         Equilibrato inserimento degli alunni disabili e/o con problemi certificati;
  •         In tal caso l'inserimento di detti alunni alla classe e al team dei docenti viene disposto dal Dirigente scolastico, acquisendo informazioni dall’equipe socio-psico-pedagogica che segue l’alunno;
  •         Distribuzione equilibrata degli alunni stranieri; 
  •         Richieste reciproche di massimo tre compagni/e, per quanto possibile.

In caso di fratelli gemelli, si provvederà a inserirli in classi differenti, salvo parere contrario dei docenti della scuola dell’infanzia e dei genitori.

Nella formazione delle classi è escluso come criterio la scelta/preferenza dell’insegnante.

L’abbinamento dei gruppi classe, costituiti sulla base dei criteri individuati, al team dei docenti, viene disposta dal Dirigente scolastico, sulla base dell’organico assegnato, nella prima decade del mese di settembre.

SCUOLA SECONDARIA

Nella formazione dei gruppi classe si terranno globalmente presenti le seguenti variabili: 

  •         Distribuzione equilibrata dei maschi e delle femmine; 
  •         Formazione di gruppi eterogenei dal punto di vista relazionale e comportamentale; 
  •         Formazione equilibrata relativa alle competenze disciplinari e sociali anche sulla base dei dati rilevabili dai documenti compilati dagli insegnanti della scuola primaria e delle indicazioni fornite dalle insegnanti; 
  •         Distribuzione equilibrata degli alunni stranieri; 
  •         Distribuzione equilibrata degli alunni sulla base della classe di provenienza; 
  •         Equilibrato inserimento degli alunni disabili e/o con problemi di apprendimento.
  •         In tal caso l'inserimento di detti alunni ad una data classe/sezione viene disposto dal Dirigente scolastico;
  •         L’inserimento degli alunni ripetenti nella stessa sezione dell’anno precedente. L’eventuale spostamento in sezioni diverse viene attuato dal Dirigente Scolastico dopo aver valutato le motivazioni addotte dal Consiglio di classe.
  •         Richieste reciproche di massimo tre compagni/e.

 

 

 

Gli alunni con disabilità o con Disturbo specifico di apprendimento certificato o in osservazione saranno inseriti nelle classi acquisendo il parere dell’equipe socio-psico-pedagogica che segue lo studente (alunni H e DSA). 

Nel caso di presenza di alunno con disabilità o DSA, il Dirigente valuterà l’eventuale opportunità di rendere disomogeneo il numero degli alunni delle sezioni a favore di quella in cui è inserito lo studente disabile o con disturbi specifici di apprendimento, acquisito il parere del Consiglio di classe interessato. 

In caso di fratelli gemelli, si provvederà a inserirli in classi differenti, salvo parere contrario dei docenti della scuola dell’infanzia e dei genitori. 

Nella formazione delle classi è escluso come criterio la scelta/preferenza degli insegnanti.

L’abbinamento dei gruppi classe, costituiti sulla base dei criteri individuati, ai Consigli di classe, viene disposta dal Dirigente scolastico, sulla base dell’organico assegnato, nella prima decade del mese di settembre.  


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.