:title:

I progetti della scuola dell’infanzia possono essere:

  •         Di plesso, qualora coinvolgano tutte le sezioni del plesso.
  •         Di sezione, qualora vengano articolate per sezione, in base alle specificità delle stesse.
  •         Di gruppo o di intersezione, qualora coinvolgano gruppi di bambini di età omogenea.

     

     

APPROCCIO ALLA LETTO-SCRITTURA [I1]

DENOMINAZIONE PROGETTO

Approccio alla Letto-Scrittura

REFERENTE

Docenti Scuola dell’Infanzia  

DESTINATARI

Studenti Scuola dell’Infanzia (anni 5).

PRIORITÀ CUI SI RIFERISCE

Approccio alla letto-scrittura.

CONTESTO IN CUI SI INTERVIENE

Rispondere al bisogno dei bambini di decifrare i segni della scrittura. 

INDICATORI UTILIZZATI

Valutazione qualitativa delle produzioni degli studenti.

OBIETTIVI DI RISULTATO  

Favorire la capacità di interpretare i segni della scrittura e motivare il bambino alla scoperta della letto-scrittura.

OBIETTIVI DI PROCESSO

Non applicabile

STATI DI AVANZAMENTO

Non applicabile

ATTIVITÀ PREVISTE

Attività didattiche attraverso esperienza ludiche e di scrittura spontanea, che si concretizza nella realizzazione di materiale vario. La scuola a differenziazione didattica montessoriana utilizzerà il materiale didattico specifico (lettere smerigliate, alfabetiere mobile).

RISORSE FINANZIARIE

NECESSARIE

Nessuna.

RISORSE UMANE / AREA

Risorse Interne:

Docenti Scuola dell’Infanzia.

ALTRE RISORSE NECESSARIE

Da definire.

 

APPROCCIO ALL’INGLESE [I2]

DENOMINAZIONE PROGETTO

Approccio all’Inglese

REFERENTE

Insegnante Carissimo

Insegnante Bisso

Insegnante Castelli

DESTINATARI

Studenti Scuola dell’Infanzia (anni 4 e 5)

PRIORITÀ CUI SI RIFERISCE

Approccio alla lingua Inglese.

CONTESTO IN CUI SI INTERVIENE

Rispondere al bisogno di ampliare l'offerta in ambito linguistico.

INDICATORI UTILIZZATI

Valutazione qualitativa di fine percorso.

OBIETTIVI DI RISULTATO  

Favorire la capacità di comprendere un lessico di base della lingua Inglese.

OBIETTIVI DI PROCESSO

Non applicabile

STATI DI AVANZAMENTO

Non applicabile

ATTIVITÀ PREVISTE

Attività didattiche per età con l’ausilio di docenti esperti.

RISORSE FINANZIARIE

NECESSARIE

Da definire.

RISORSE UMANE / AREA

Risorse Interne: Referente di progetto Risorse Esterne:

Docente di lingua Inglese

ALTRE RISORSE NECESSARIE

Non applicabile

TEATRANDO [I3]

DENOMINAZIONE PROGETTO

Teatrando

REFERENTE

Insegnante Carissimo

DESTINATARI

Studenti Scuola dell’Infanzia

PRIORITÀ CUI SI RIFERISCE

Rafforzare l’autonomia, la stima di sé, l’identità.

CONTESTO IN CUI SI INTERVIENE

Rafforzare lo sviluppo dell’affettività e dell’emotività.

Favorire il piacere di agire, nello sperimentare diverse forme di comunicazione.

INDICATORI UTILIZZATI

Valutazione qualitativa a fine percorso relativa agli spettacoli realizzati.

OBIETTIVI DI RISULTATO  

Uso corretto e consapevole dei linguaggi sonori, corporei ed iconici. Sperimentare forme spontanee di partecipazione delle famiglie alle esperienze scolastiche.

Favorire la nascita di un sentimento di appartenenza di disponibilità e di collaborazione.

OBIETTIVI DI PROCESSO

Non applicabile.

STATI DI AVANZAMENTO

Non applicabile.

        ATTIVITÀ PREVISTE

Realizzazione di spettacoli (Natale e fine anno scolastico).

RISORSE FINANZIARIE

NECESSARIE

Nessun costo.

RISORSE UMANE / AREA

Risorse Interne:

Docenti di classe, con la collaborazione dei Collaboratori Scolastici.

Risorse Interne:

ALTRE RISORSE NECESSARIE

Collaborazione delle famiglie sull’acquisto di eventuali accessori di scena.

Sala Teatro (non disponibile internamente).

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.